Follow:
Baja California, Messico

Vedere le Balene in Baja California: whale watching a Guerrero Negro. Tutte le informazioni utili

Vedere le balene che sguazzano e poterle toccare è un’esperienza davvero unica ed esaltante, forse una delle più fighe che si possano realmente fare. Perché quello che ti aspetti è di vederle da lontano, magari sogni di vedere che escono dall’acqua e saltano. Invece ti ritrovi ad accarezzarle e a giocare con loro, farti lavare tra sbuffi e codate, e pensi che quelli che hai speso sono i migliori soldi che potessi spendere.

Quindi, ecco tutte le informazioni che vi serviranno per vivere un’esperienza fighissima in Baja California.

Quando:

Il periodo migliore è da gennaio a marzo, quando le balene hanno finito il loro percorso migratorio dall’Alaska e arrivano qui, nella laguna per accoppiarsi e mettere al mondo i piccolini.

Semplificando molto: loro viaggiano tutto l’anno, migrano verso nord, nel Mare di Bering per nutrirsi di plancton e tornano verso sud per accoppiarsi e partorire. La loro gestazione è di circa 12 mesi, quindi fanno tutto qui, nel caldo delle acque di questo mare chiuso.  Quindi è proprio in questo periodo invernale che trovate una densità incredibile di “famiglie” di balene che nuotano tranquille. Dico famiglie tra le virgolette perché le signora balena si fanno ehm…Fanno l’amore con 4 o 5 signori balena, che si mettono in coda, pazientemente, e aspettano il loro turno. Così sono tutti contenti e lei è sicura di essere incinta alla fine di questi party hard tra balene.

28828783_10157269111983327_4591603062670636996_o 28947320_10157269113663327_2055544138142957675_o 28827768_10157269112938327_2256644327843963668_o 28701137_10157269114163327_332785502571057715_o 28947567_10157269113213327_6514859609250917301_o

Dove

Il posto più comodo per l’escursione è Guerrero Negro, un paesino in cui non c’è praticamente nulla, ma è da qui che partono le escursioni alla vicina laguna.

Con chi

Noi abbiamo scelto Mario’s tour, ci sono diverse compagnie e ad ognuna è assegnato un pezzo di laguna in cui poter esplorare. Sono stati davvero bravi e accoglienti, oltre che professionali. Prima dell’escursione c’è un piccolo breefing in cui ti spiegano tutto, dal percorso migratorio delle balene alla biosfera. E’ interessante scoprire come la zona del Deserto del Vizcaino (La Riserva della biosfera di El Vizcaíno nello specifico) sia – dal 1993- iscritta tra le riserve della Biosfera tra i patrimonio dell’Umanità (UNESCO).

La riserva si trova al centro della penisola di Baja California e copre un’area di 25000 km² ed è la più grande zona protetta di tutta l’America Latina.

Il Messico è stato il primo paese a legiferare il materia di balene: la caccia è ovviamente vietata (ecco, a riguardo rivalutiamo un attimo i giapponesi tanto bravi e tanto buoni che in realtà si divertono a cacciarle e farle a pezzi), e hanno leggi rigidissime. Per esempio non puoi nuotare e buttarti in acqua, pena l’essere bandito a vita dalla zona (è successo al famoso ad un famoso reporter (non riesco a trovare il nome, purtroppo!)  che aveva l’abitudine di abbracciare tutti gli animali. Ovviamente nonostante avesse fatto giurin giurello promettendo che non si sarebbe buttato in acqua, l’ha fatto, e i messicani si sono incavolati neri, l’hanno preso per un orecchio, l’hanno bandito a vita e hanno vietato la diffusione del filmato.

Quanto costa?

Il tour che dura circa 4 ore (dal breefing al ritorno) costa 50$, quindi 43€ circa. Vi assicuro, ben spesi.

Cosa succede durante il tour

A parte che è curioso prima di arrivare alle lance, passare attraverso le saline più grandi del mondo (metà del governo messicano e metà della Mitsubishi), il tour parte con la vestizione: poncho e giubbottino salvagente e si parte. Sono barche piuttosto piccole, quindi vi consiglio di vestirvi molto e se avete pantaloni impermeabili meglio. Vi torneranno utili durante il viaggio tra schizzi balene sbuffanti. Io avevo il piumino 100 grammi che oltre ad essere anti vento è anche impermeabile, e vi assicuro che è servito molto.

All’inizio si cominciano a vedere la lontano le balene, e sei lì che scatti foto con lo zoom e già gioisci perché vedi una coda che esce dall’acqua. Poi più ti inoltri nella laguna, più ti rendi conto che le balene sono vicinissime. Gli piace il rumore del motore,  e quindi si avvicinano.

Le balene sono gommosette, giganti… E insomma, bellissime.

E spuntano da sotto la barca e si fanno accarezzare, sbuffano e giocano con te, saltano, giocano. Ed è una figata pazzesca. Davvero, è commovente. Le balene sono ricoperte di piccole escrescenze che sembrano conchiglie, che cercano di staccarsi proprio saltando e atterrando sulla schiena. Si gira finchè tutti non le vedono e le toccano, e i ragazzi del tour sono davvero bravi.

Sì, le vedi da vicino, le tocchi e è impossibile non vederle bene.

Sulla strada del ritorno ti danno anche un pranzo al sacco con un panino, l’acqua e la frutta.

Vale la pena fare tutta questa strada?

Sì, è veramente memorabile.

28698726_10157269112973327_7533223585987646067_o 28954014_10157269112503327_1637952172223770130_o 28701128_10157269112563327_4319318037573061980_o 28947628_10157269114683327_7636740658974215629_o 28827115_10157269113013327_8178926452022549736_o

 

Un po’ di cose che forse non sapete sulle balene:

  • La balena azzurra è il mammifero più grande del mondo (e la balena più grande di tutti): può pesare fino a 150.000 kg (150 tonnellate) e raggiungere i 25 metri di lunghezza
  • La vita media di una balena è tra i 25 e i 110 anni (raggiungono la maturità tra gli 8 e i 9 anni), ma alcune balene artiche (Bowhead Whale in inglese, Balaena mysticetus il nome tecnico) raggiungono anche 200 anni.
  • La gestazione va dai 9 ai 18 mesi e i piccoli rimangono al lato della mamma anche più di un anno
  • Il “giro” delle balene è: Messico > si fanno ingravidare > vanno in Alaska a mangiare > tornano giù per partorire. Quindi un anno si accoppiano e quello dopo partoriscono.
  • La parte curiosa è come rimangono gravide le balene? Le balene femmine si mettono comode e fanno l’amore con 5 o 6 signori balena che si mettono in coda come in una casa chiusa. Alla signora balena va bene così perché almeno hanno la certezza di essere fecondate e ai signori balena va ancora più bene perché sono sempre nella gioia di “faccio sesso con tutte”.
  • Le balene saltano sia per giocare che per togliersi dalla pelle croste e “molluschi” che si formano.
  • Le balene comunicano tra di loro con suoni che possono essere uditi a chilometri di distanza: quelli con la voce più potente sono i capodogli, la cui voce è stata registrata a 230 decibel. Calcolando che l’aereo è a 110 decibel e ti spacca i timpani… Diciamo molto.
  • In inglese il capodoglio si chiama Sperm Whale. E niente, come una bambina di 10 anni mi fa ridere
  • Le balene dormono con mezzo cervello che riposa e l’altra metà che le tiene sveglie per non annegare e con l’orecchio teso per eventuali predatori
  • La loro rotta migratoria è tra i 15.000 e i 20.000 km, quindi decisamente un bel viaggio che inizia ad ottobre e finisce ad aprile. Le lagune di San Ignacio, Ojo de Liebre e Magdalena Bay sono il loro posto preferito per svernare, anche perché l’acqua è davvero calda.
  • Di solito viaggiano in gruppetti di 2 o 3 alla velocità di circa 4 miglia orarie: possono stare immerse fino a 5 minuti (poi devono risalire per respirare), fino a 15 minuti se devono mangiare
  • Il cuore di una balena azzurra può raggiungere il peso di 350 kg e le dimensioni di una piccola macchina
  • Il mammifero più vicino alla balena è l’ippopotamo: si sono divisi “solo” 40 milioni di anni fa
Share:
Previous Post Next Post

You may also like

7 Comments

  • Reply Giulia

    Mi emoziono solo a vedere le foto 🙂 I miei suoceri vivono in Baja California e pare che presto riusciremo ad andare a trovarli, non vedo l’ora!

    23 marzo 2018 at 10:19
  • Reply Raffaella

    Che meraviglia! Io ho visto le balene in Sudafrica e ricordo l’emozione quando si è avvicinata alla barca una mamma col cucciolo.
    In Baja California sembra ancora meglio perché riesci perfino a toccarle!!!!
    Ma pure lì il mare è agitato o la gira è più tranquilla?

    27 marzo 2018 at 8:59
    • Reply Paola Annoni

      Ciao Raffaella! No, è in una laguna protetta dove loro vengono a riprodursi ed è quindi tranquillissimo il mare!
      Oltretutto è curioso perchè l’acqua è davvero calda! 🙂

      30 marzo 2018 at 17:04
  • Reply Elisa

    Che meraviglia!! Le foto veramente belle! Non ho mai visto una balena in vita mia.. non va per niente bene!! Prima o poi…

    20 aprile 2018 at 12:51
  • Reply Claudia

    Noi abbiamo visto le balene in Quebec nella baia di San Lorenzo ed è stata una grandissima emozione.

    20 aprile 2018 at 15:33
  • Reply Federica

    Noooooo, ma che esperienza sensazionale!
    Sarebbe il mio sogno poter accarezzare una balena!
    Che invidia!!!!!!!!! 🙂

    20 aprile 2018 at 16:30
  • Reply Francesca | Chicks and Trips

    Che bella vita la signora balena <3. Deve essere stata un'esperienza bellissima, dalle foto soi vede!

    20 aprile 2018 at 17:10
  • Leave a Reply