Follow:
USA, Utah

Kanarra Falls, Cedar City. Utah. La cascata in mezzo allo slot canyon

Se  devo scegliere il mio trekking preferito di questo ultimo viaggio nell’Ovest degli Stati Uniti, quello alle Kanarra Falls è in assoluto quello più divertente e unico.Dove poteva essere se non vicino a St. George, nello Utah? Ok, anche il Peek-a-boo trail è fighissimo, però in questo abbiamo tenuto i piedi a mollo tutto il tempo, e in una rovente giornata d’agosto direi che ha dato un tocco di gioia in più…Lo ammetto. Ma partiamo dall’inizio.

Gli Stati Uniti sono il paradiso dei camminatori. Ve l’avevo già detto vero?

Prima di tutto, dove si trovano le Kanarra Falls (o Kanarraville Falls)?

A circa 50 minuti da St George  e a due passi di Cedar City, nei pressi della cittadina di Kanarraville. C’è un ampio parcheggio comodo per lasciare la macchina prima di cominciare il trail, dove si trova anche un bagno chimico. Non ci sono fontanelle, quindi è importante portarsi dietro una buona dose d’acqua, per non morire di sete.

Informazioni utili prima di decidere di fare il trail.

Nel parcheggio ci sono le indicazioni per l’inizio del trail, dove c’è un chioschetto in cui presentare la propria prenotazione. Infatti – fortunatamente- da un paio d’anni hanno imposto il numero limite di 150 persone al giorno. Si va sul sito, si prenota la data e poi si può andare a qualsiasi ora in quel giorno. L’ecosistema è delicato, le masse non sono sicuramente il meglio per questi angoli di bellezza. Gli animali sono assolutamente vietati.

Il costo d’ingresso è di 12$ a persona e il biglietto lo potete prenotare qui.

Ovviamente è una perla di questa zona che sta diventando famosa (hanno messo i biglietti e il numero limitato perché stava diventando invivibile), quindi a maggior ragione bisogna stare attenti e portare rispetto. Spazzatura nello zaino, lasciar stare sassi e sassolini ricordo.

Portatevi delle scarpe di ricambio, perché buona parte della camminata si fa con i piedi immersi nel fiume. L’acqua è piuttosto fredda, ma se fate il trail in estate è decisamente piacevole.

Il trekking non è lunghissimo, circa 2.5 km totali per arrivare fino in fondo (+ ovviamente i 2.5 per tornare al parcheggio), la durata da calcolare è circa 3 ore: è un trail “lento”, di cui una buona parte con i piedi immersi nell’acqua. Quindi diciamo che non è che te lo fai di corsa.

La prima parte è tutta “all’asciutto”, e col senno di poi ti viene un po’ da ridere quando ti rendi conto il primo fiumiciattolo lo hai saltato cercando di non bagnarti neanche le punte dei piedi, e dopo poco ti trovi immerso fino al ginocchio praticamente per tutto il percorso. Quindi, buttatevi nell’acqua prima possibile.

Kanarra Falls, Cedar City. Utah. L’inizio del Trail

Kanarra Falls, Cedar City. Utah. La parte iniziale del trail

Kanarra Falls, Cedar City. Utah. La parte iniziale del trail

L’itinerario e informazioni sul percorso

Il sentiero parte dalla vecchia strada di accesso (circa 0,8 miglia), poi ci si infila direttamente dentro il percorso tra le rocce. Si alterna la camminata all’asciutto e quella dentro l’acqua: il punto è che ad un certo punto ti stufi e la fai tutta dentro l’acqua, anche perché il percorso non è chiarissimo e la soluzione più pratica è quella di risalire il corso del fiume. Dopo circa 2 km di su e giù tra i bordi del fiume, ci si infila dentro quello che viene chiamato “Narrow”, praticamente la grande spaccatura di roccia di questo slot canyon.

Kanarra Falls, Cedar City. Il percorso tra la boscaglia prima di arrivare al Narrow

Kanarra Falls, Cedar City. Utah. Cascatelle prima di arrivare al Narrow

Qui si cammina dentro all’acqua e il paesaggio si fa di passo in passo più scenografico.

Kanarra Falls, Cedar City. La parte iniziale del Canyon

Kanarra Falls, Cedar City. La parte iniziale del Canyon

Kanarra Falls, Cedar City. La parte iniziale del Canyon

Ci sono delle cascatelle, ma è dopo circa 1-6 miglia che si trova la prima meravigliosa cascata: è uno spettacolo unico, e se siete così fortunati da potervi godere lo spettacolo da soli, sarà ancora meglio. Sotto la cascata l’acqua è piuttosto profonda, quasi una piscina (quando siamo andati noi c’era una gigantesca famiglia di mormoni che ci si tuffava dentro… Non so bene quanto fossero comode le ragazze con i loro vestitoni lunghi).

Si può risalire la cascata grazie ad una scaletta posizionata sulla destra: è un palo lungo con delle specie di scalini di ferro un po’ traballanti. Devo dire che tremarellavo a salire (e soprattutto a scendere), ma vi assicuro che vale la pena prendere il coraggio a due mani e superare la paura, perché la vista dall’alto è davvero emozionante… E soprattutto sopra c’è un’altra bellissima cascata.

Kanarra Falls, Cedar City. La cascata principale

Kanarra Falls, Cedar City. L’aggraziata risalita della cascata.

Kanarra Falls, Cedar City. La seconda splendida cascata. Io mi arei buttata

Kanarra Falls, Cedar City. La seconda splendida cascata

Kanarra Falls, Cedar City. La seconda splendida cascata

La seconda “piscina” è ancora più ampia, ma in questo caso la risalita della cascata è ancora più impegnativa: si deve salire semplicemente su un palo appoggiato sulla sinistra, ma personalmente non me la sono sentita (mi conosco quanto sono foca e imbranata, i bookmakers davano la possibilità che cadessi 1 a 1.).

Il percorso al ritorno diventa davvero semplice e veloce, perchè ormai hai “sdoganato” il camminare nell’acqua e lo stare a mollo, quindi no sei più attento a non bagnarti ed evitare il fiume.

Il percorso è mediamente impegnativo, ma non faticoso, si può fare praticamente in qualsiasi forma fisica se si ha un po’ di fiato (non come il Peek-a-Boo, che se non sei un’acciuga non passi).

Merita la spesa (con il senno di poi gliene avrei dati anche di più), merita la fatica, merita le scarpe bagnate.

 

 

Share:
Previous Post

You may also like

No Comments

Leave a Reply