Follow:
Hawaii, USA - MI

Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Le spiagge delle Hawai’i sono generalmente bellissime, ampie, con scenari mozzafiato alle spalle, ma sapevate che in queste magiche isole, ci sono anche sabbie di diversi colori, letteralmente incredibili?

Facciamo un tour tra le spiagge magiche delle isole, in modo da scoprire i colori pazzeschi che tingono le Hawai’i, non solo nei tramonti.

Kaihalulu Beach: Red Sand Beach – Spiaggia Rossa, Maui

Kaihalulu Beach: Red Sand Beach – Spiaggia Rossa, Maui - Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kaihalulu Beach: Red Sand Beach – Spiaggia Rossa, Maui – Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kaihalulu Beach: Red Sand Beach – Spiaggia Rossa, Maui - Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kaihalulu Beach: Red Sand Beach – Spiaggia Rossa, Maui – Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

No, ve lo giuro, i colori non sono saturati. La spiaggia ha un colore quasi innaturale, ed è scavata tra le rocce rosse. Il commento di Gianni appena arrivati è stato “sembra di guardare lo Utah da un lato e le Hawai’i guardando il mare”. Effettivamente questa roccia lavica dal colore vivo è veramente particolare. Oltretutto il contrasto del rosso col mare, fa sembrare le acque di un colore blu azzurro ancora più intenso.

Questa spiaggia scavata nella roccia di Ka’uiki Head (Ka ‘uiki Head è anche un importante sito culturale essendo il luogo di nascita della regina Ka’ahumanu e sito di battaglie storiche e un antico Heiau, un tempio), si trova alla fine di una breve camminata, non particolarmente impegnativa, ma in buona parte sul crinale, spesso scivoloso. Il mio consiglio è quello di mettersi le infradito nello zaino e fare la camminata con le scarpe… Non dico da trekking, ma almeno con un minimo di suola con grip.

Come arrivare a Kaihalulu Beach?

La spiaggia su Google Maps è segnalata, ma non è chiarissimo come arrivarci. Quindi ecco un paio di indicazioni:

  • Parcheggiare lungo la strada appena fuori dal parcheggio del Travasa Hotel, camminate nell’area dell’Hana Community Center e sulla destra è visibile un sentiero… E’ quello.
  • Scendendo verso il sentiero è facile sbagliare e infilarsi in una delle ramificazioni, se arrivate al cimitero giapponese, avete sbagliato. Dovete incamminarvi nel sentiero che scende.
  • L’ultimo pezzo è un pochino più “pericoloso”, ma l’angolo prima di arrivare alla spiaggia è spettacolare.

Mi sarebbe piaciuto andarci alla mattina presto, magari un momento con pochissime persone, perché dev’essere semplicemente pazzesco. Ah, a onor di cronaca: è inusuale vedere nudisti, ma in questa spiaggia può capitare.

Il tempo a Maui non basta mai, proprio perché è bellissimo fare esperienze in diversi momenti della giornata.

 

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Papakōlea Green Sand Beach – Spiaggia Verde – Big Island -Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili Credits: bigislandhikes.com

Una delle rarissime spiagge verdi del mondo (le altre sono a Guam – Talofofo Beach, in Norvegia Hornindalsvatnet Beach e alle Galapagos Punta Cormorant Beac), Papakōlea beach è un piccolo gioiello che si trova nei pressi di South Point (lo trovate anche come Ka Lae (il punto) il punto più meridionale di Big Island, delle Hawaii e degli Stati Uniti D’America.

La spiaggia è color verde smeraldo, e il colore è dovuto alla forte presenza di olivina, un minerale presente nelle rocce vulcaniche di questa particolare zona dell’isola: in pratica l’eruzione del vulcano, mista alla composizione ricca di magnesio e ferro che si incrocia con l’acqua dell’oceano… Ecco che si presenta questo rarissimo fenomeno e la formazione di questi cristalli.

Come arrivare alla spiaggia di Papakōlea?

Quando sei a South Point, puoi armarti di pazienza e andare a Papakōlea a piedi: sono circa 3 miglia (quasi 5 km) di strada estremamente sterrata. NON ci si può andare con la macchina noleggiata a meno che non sia un 4×4. Spesso nei contratti delle agenzie di noleggio è proprio specificato che non si può andare in questa spiaggia.

Quindi o noleggiate un 4×4 per un giorno (soluzione poco pratica e dispendiosa), o prendete un tour (solitamente è combinato con altre attrazioni dell’isola) o, soluzione adottata un po’ da tutti, ci si appoggia ai 4×4 che aspettano a South Point per portare e riportare i turisti da e verso la spiaggia.

E’ illegale ma lo fanno tutti. Il prezzo di solito varia dai 15 ai 20$ a persona a tratta. Non è assolutamente economico, ma diciamo che è l’unica soluzione se ti trovi lì e non vuoi camminare.

A riguardo c’è da aprire una parentesi: questa cosa è illegale, e lo fanno nonostante il passaggio di auto e 4×4 abbia rovinato la strada e buona parte della zona che porta alla Green Sand Beach. Se hai tempo e non hai problemi a camminare, il consiglio è quello di rispettare la natura e andare a piedi, anche perché il percorso è lungo ma non è faticoso. Nel caso sceglieste la strada dell’andare a piedi, l’importante è ricordarsi di portare molta acqua nello zaino, visto che non ci sono bar o punti di ristoro.

Papohaku Beach – Orange Sand Beach – Molokai

Papohaku Beach – Orange Sand Beach – Molokai – Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Papohaku Beach – Orange Sand Beach – Molokai – Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Riguardo questa spiaggia, lo ammetto, non sarò oggettiva. Perché l’ho amata tantissimo e il fatto che fossimo SOLI su una spiaggia chilometrica, ha decisamente aumentato l’amore assoluto per l’Isola di Molokai e per questa spiaggia gigantesca che si trovava a due passi dal nostro appartamento nel resort abbandonato (se siete curiosi a riguardo avevo scritto un post pieno di informazioni e amore che parlava di Molokai e lo trovate qui).

E’ una spiaggia “abbastanza arancione”, ma diciamo che è una spiaggia che ha decisamente qualcosa di magico, oltre ad essere impressionante per le sue dimensioni. Tre miglia di lunghezza (quasi 5 km) e 100 metri di profondità che corrono lungo la costa ovest dell’isola di Molokai, una terra ancora vergine che intende rimanere tale.

Oltretutto negli anni ’60 proprio questa spiaggia veniva usata come bacino per prelevare grandi quantità di sabbia da spedire alla vicina Oahu, sia per le costruzioni che per “rimpolpare” la spiaggia di Waikiki che si stava restringendo. Fortunatamente nel 1972  il legislatore approvò una legge che lo vietava e Papohaku è stata lasciata in pace.

Arrivarci è molto facile (anche perché a Molokai non ci sono molte strade): basta prendere l’autostrada 460 W (verso ovest) verso Maunaloa, girare a destra e seguire Kalua Koi Road fino al Papohaku Beach park. Si può anche campeggiare di notte ma è necessario avere un permesso.

 

Kailua Beach – White Beach – Oahu

Kailua Beach - White Beach - Oahu  -  Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kailua Beach – White Beach – Oahu  –  Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kailua Beach – White Beach – Oahu  – Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Kailua delle spiagge più famose di tutta Oahu, è celebre per le sue acque spesso calme e il colore turchese dell’acqua, abbinato ad una sabbia decisamente bianca, davanti ad uno scenario tropicale. E’ la spiaggia “cugina” della famosissima Lanikai Beach, che è accanto e si trova appena fuori dalla Kamehameha Highway.

Arrivarci è veramente super semplice, e qui – a differenza di tutte le altre spiagge elencate – troverete un parcheggio, bagni, tavoli da BBQ e tutti i confort di una spiaggia molto bella, ma molto poco selvaggia.

Diciamo che davanti c’è un mare stupendo, dietro una montagna suggestiva… Solo il parcheggio è poco poetico ma molto comodo.

E’ una spiaggia bianca e con diversi punti d’ombra, e per il suo fascino unico è presa d’assalto oltre che dalle famiglie con bambini (è una zona particolarmente protetta e il mare è spesso calmo), anche dagli sposi asiatici che la usano come sfondo per il loro servizio fotografico. Nel momento in cui siamo stati noi ce n’erano 4 in contemporanea. Quasi paradossale.

Se cercate una spiaggia bianca, bella e accessibile, questa è la prima scelta, nonostante Oahu sia piena di spiagge bianche (attenzione: sono spiagge di sabbia “chiara”, non è la sabbia delle Maldive o delle Seychelles): se cercate una spiaggia poco affollata dovete spostarvi verso nord ovest, dove per esempio trovate la spiaggia di Mokuleia (e la Mokuleia Forest Reserve), bellissima, desolata. Se ai vostri occhi, la spiaggia di Mokuleia, ha un’aria particolarmente famigliare non siete impazziti, è la spiaggia su cui è stato girato Lost, e dove si è “schiantato” il volo Oceanic 815 che ha dato inizio alla serie (che personalmente amo).

Diciamo che Oahu è bistrattata, troppo popolata e troppo affollata, ma sempre negli stessi posti. Di angoli selvaggi e bellissimi ce ne sono ancora.

Punaluʻu – Black Sand Beach. Big Island

Punaluʻu – Black Sand Beach. Big Island -  Hawai'i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Punaluʻu – Black Sand Beach. Big Island –  Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

Punaluʻu – Black Sand Beach. Big Island –  Hawai’i: le spiagge colorate, dove trovarle e informazioni utili

 

Le Hawai’i sono isole vulcaniche, e soprattutto un’isola come Big Island è sempre in cambiamento (sì sembra pazzesco ma essendoci ancora una notevole attività vulcanica, la forma dell’isola cambia spesso) è piena di spiagge nere. Ma ce n’è una che forse è più bella di tutte, e decisamente “più nera” di tutte le altre: Punaluʻu beach, un piccolo capolavoro a sud est dell’isola di Big Island.

A parte il colore di questa spiaggia, questo angolo magico ha oltretutto qualcosa di speciale: è facilissimo vedere le tartarughe che vengono a riposarsi sulla spiaggia o anche proprio a deporre le uova dei loro piccoli.

Devo ammettere che quando siamo andati a vederla, mi sono ritrovata davanti a uno spettacolo pazzesco: tartarughe giganti che stavano deponendo le uova. Mi sono messa a piangere, perché era un sogno che avevo da sempre e non ci potevo davvero credere.

Questo scenario paradisiaco, è completato dalle palme che costeggiano tutta la spiaggia, e questo contrasto di colori (blu del mare, nero e verde) sembra perennemente saturato.

Arrivare a Punaluʻu è molto facile (basta inserirla su Google Maps, poi si parcheggia proprio lì vicino: si trova appena fuori dall’autostrada 11 tra Volcano Village (prendi la Hwy 11 verso Kona e svolta a Makai (verso l’oceano) tra il miglio 56 e il 57 su Alanui Road. Se passi davanti a Whittington Beach Park, sei andato lontano) e la città di Naalehu (10 miglia).

Come vi dicevo, solo a Big Island sono davvero tantissime, questo post è ben fatto con tutte le spiagge nere della “Grande Isola”. https://www.flashpackingamerica.com/hawaii-travel/black-sand-beaches-in-big-island-hawaii/

Se durante il vostro viaggio non aveste tempo di vedere anche Big Island, anche a Maui potete trovare una spiaggia nera, lungo la Road to Hana. La spiaggia nera è quella di Wai’anapanapa e si trova nel parco statale di Wai’anapanapa, al miglio 32 (è comunque segnalata su Google Maps). E’ conosciuta anche come Pa’iloa Beach.

Nel caso non aveste modo di fare il giro lungo la road to Hana (sacrilegio! Eresia!), ma voleste comunque vedere una spiaggia di sabbia nera, potete optare per la spiaggia di sabbia nera di One’uli, molto più vicina alle zone più popolate dell’isola, e vicino alla zona più bella per spiagge e mare (Tra Wailea e Kihei). E’ meno famosa perché un po’ meno “comoda” (i ciottoli sono grossi e l’acqua con la marea si ritira presto), ma è comunque estremamente piacevole dal punto di vista dello snorkeling, vista la barriera corallina vicino alla costa. E sì, ovviamente ci sono tartarughe.

Share:
Previous Post

You may also like

No Comments

Leave a Reply