Follow:
Hawaii, USA

Maui: 5 nuovi posti da non perdere

5 nuovi ottimi motivi per andare a Maui

Maui è il mio posto nel mondo, il posticino del mio cuore, uno di quelli che se non fosse a 25 ore da casa potrebbe diventare la casa ufficiale (ah, anche se le case non costassero le milionate di dollari che costano).

L’isola ha qualcosa di magico, totalmente magnetico.

Premessa.

Quanto abbiamo comprato i biglietti per le Hawaii è andata più o meno così:

“Oddio Gianni, biglietti per le Hawaii a 500 €, voglio andare! Compriamoli! Ti prego”

“Dai, un attimo, aspetta, vediamo cosa fare, quando…”

[seguono messaggi vocali a qualsiasi ora del giorno in cui promettevo cose come andare anche a lavorare in uno strip club come cameriera pur di raccimolare più soldi possibili]

“Ops. Eh, niente, li ho comprati”

Volevamo concentrarci su Kauai e Oahu, ma l’idea di essere a due passi da Maui e non vederla mi faceva piangere il cuore. Quindi abbiamo aggiunto Maui ancora per due giorni “ma solo due”.

Risultato.

Ho insistito così tanto che Gianni ha sbagliato a prendere il volo da Maui a Molokai e alla fine nella mia isola abbiamo trascorso tre giorni pieni. Vi giuro che non era una tattica di distrazione.

Oltre a rivedere tanti posticini del cuore, rifare la Road to Hana al contrario (arriva il post, promesso), ecco 5 nuovi motivi per andare a Maui, tornarci, lasciarci il cuore.

 

1- Secret Cove. La chiamano anche Wedding beach perchè è un posto magico e la quantità di matrimoni che si svolge su questa piccola meravigliosa ansa dal mare calmo e bellissimo è decisamente alta. Siamo andati alla mattina presto e già c’era uno sposo in attesa della sua amata (dietro al muretto che aspettava). Il luogo è magico e tutto è stato reso spettacolare dal branco di delfini che ha deciso di passare mentre eravamo lì. Ho cominciato a saltellare e urlare come una bambina, davvero non sapevo come gestire tutta quella emozione. E’ semplicemente meraviglioso.

IMG_2853 (Large) IMG_2854 (Large) IMG_2856 (Large) IMG_2865 (Large) IMG_2867 (Large)

2- Il Kapalua Coastal Trail è una facile, bella passeggiata lungo la costa nord-ovest di Maui. si può fare anche solo il primo pezzetto che si snoda tra scogli e una passerella comoda e accessibile a tutti.

Per arrivare a passare in mezzo a residence di ricconi che sono in piscina comodamente seduti su sdraio imbottite.  Il sentiero inizia al parcheggio pubblico di accesso per Kapalua Beach e si snoda per un miglio e mezzo lungo la costa fino a Fleming Beach. La parte più affascinante è senza dubbio la prima, (cioè, i primi 2/3 del percorso), da Kapalua Beach a Oneloa Beach. Quest’ultima è molto frequentata, viste le acque calme e la lunga striscia di sabbia.

25790763_10157001903513327_5576763252566090983_o

26170656_10157001903433327_6661629579550391169_o

26060462_10157001904333327_6705492045576487006_o

26115996_10157001903128327_7843634805228028375_o

26172405_10157001908313327_3096570869790247264_o

26172606_10157001907648327_4434701294429529706_o

3- La Tomba di Lindbergh. Lo so, fa ridere dire che una tomba è un posto da sogno, ma questa, dietro una chiesetta sperduta e con un panorama da sogno, in mezzo alla vegetazione… Beh, è un posto veramente che ti riempie di pace, calma e gioia.

Dopo la sua grandiosa impresa nel 1927 e la tragica scomparsa del figlio poco dopo, il suo amico Sam Pryor gli disse che aveva trovato il paradiso in terra. Era Kipahulu, a Maui.

Nel 1972 gli venne diagnosticato un linforsarcoma, e dopo vari trattamenti con poco successo, decise che l’ultimo periodo della sua vita voleva viverlo laggiù. tra quelle colline verdi e il clima caldo. Pianificò ogni dettaglio del suo funerale, e il 24 agosto del 1974, morì. Seppellito con gli abiti da lavoro, come da sua richiesta.

L’iscrizione sulla tomba riporta “If I take the wings of the morning,

And dwell in the uttermost parts of the sea” [ se prendo le ali del mattino, e dimoro nelle parti più estreme del mare…”]. Non poteva che fare rifermento a tutta la sua vita.

Accanto alla tomba di del più celebre aviatore di tutti i tempio c’è anche quella dell’amico che l’aveva spinto a visitare Maui, Sam Pryor, della moglie e dei loro sei “figli”: Keiki, George, Lani e Kippi (gli altri due me li sono persa). Nomi strani per dei bambini, visto che in realtà erano gibboni.27500657_10157109089583327_5821303299224121544_o

IMG_2680 (Large) IMG_2689 (Large)

4- Potevamo mancare la parte gustosa? Ovviamente no.

Oltre al meraviglioso Fish taco del Coconut’s Fish Cafe (prendetene uno alla volta perchè la porzione è composta da due tacos giganti), abbiamo scoperto altri due posticini da sogno. Anzi tre.

Cinnamon Roll Fair Hawaii: giganti, buonissimi, con un frosting zuccheroso ma buono, senza ombra di dubbio i migliori mai mangiati nella mia vita. Solo un dettaglio: sono ENORMI. Veramente, abbiamo mangiato quello e nulla per tutto il resto della giornata. Ho sentito le arterie ostruirsi, la pancia ingrossarsi ma non ho mai avuto un sorriso così. Forse ero strafatta di zuccheri, ma poco importa no?

20171205_182534 20171206_11203520171204_070630

Maui Brewing Co. La birra è decisamente buona (alcune sono un po’ stravagante), si possono fare degustazioni ad un prezzo ragionevole, posto informale, spesso suonano ad orario apertivo e così scopri dove vanno i local a far serata. Accogliente e piacevole, se vi piace la birra ovviamente.

– Mi collego al consiglio della birreria, perchè proprio lì fuori, di fronte, c’è un food truck di cibo thailandese (è lì di fronte il Giovedì e il sabato, dalle 5 alle 10 di sera), si chiama Aloha Thai Fusion Foodtruck. Dentro questo furgoncino giallo preparano piatti thai da svenire, e vi consiglio caldamente il red curry, con la ricetta di famiglia. Dose esagerata per una persona, buonissimo e ad un prezzo davvero economico (12$ per una montagna di curry e riso).

5- Red Beach. C’è da fare un piccolo trekking per arrivare in questo angolo nascosto lungo la Road to Hana dove i colori sono saturati all’inverosimile e le onde vengono rallentate da una protezione naturale. E’ un sogno, sembra di essere nello Utah ma al mare. Quindici minuti di fatica moderata per arrivare ad una delle spiagge più scenografiche di Maui, cosa ne dite, vale la pena?27356432_10157109090258327_3937503630342228074_oIMG_2766 (Large) IMG_2774 (Large)

 

 

 

 

Share:
Previous Post Next Post

You may also like

19 Comments

  • Reply Dani

    Maui è uno spettacolo! Ci sono stata ormai 10 anni fa, ma il ricordo è ancora vivo.

    29 gennaio 2018 at 13:38
  • Reply Valeria

    Che paradiso! Le Hawaii sono uno di quei classici posti che sogni per tutta la vita ma in cui probabilmente non riesci a mettere piede (io spero di andarci un giorno)! Beata te che ci sei riuscita, questa top 5 è davvero magnifica!
    P.S. Sono una drogata di cinnamon rolls, quando ho visto quei due giganti nella foto mi sono davvero commossa *___*”

    29 gennaio 2018 at 14:26
  • Reply Anna

    Mi hai convinto! Ora compro anch’io dei biglietti di nascosto 😀

    29 gennaio 2018 at 20:04
  • Reply Esther

    Paola leggere questo tuo racconto mi ha fatto venir voglia di andare a controllare i biglietti aerei… no comment!!! Quale sito hai utilizzato? Le Hawaii sono un sogno che vorrei realizzare. Ciao

    9 febbraio 2018 at 11:12
  • Reply Oltre le parole

    Si sente davvero tutto l’amore che provi per questo luogo. E devo ammettere che hai convinto anche me a farci davvero un pensierino! 😉

    9 febbraio 2018 at 11:23
  • Reply Alessia - UnaValigiaDiEmozioni

    Che paradiso… Le Hawaii le vedo così lontane! Da inserire nella lista dopo averti letta… Me le hai fatte sentire vicine

    9 febbraio 2018 at 11:55
  • Reply Chiara - Con un Viaggio nella testa

    Facciamo che mi ci porti tu? <3

    9 febbraio 2018 at 13:33
  • Reply Federica

    Cavoli è davvero meraviglioso questo posto!
    Per me basterebbe anche un solo motivo per volare lì in questo momento!!

    Federica
    Ioviaggiocosi.

    9 febbraio 2018 at 16:16
  • Reply Roberta

    Sono a bocca aperta. Mi hai fatto ridere per via delle vostre chiamare surreali, che mi ricordano tanto le mie quanto a preghierine e occhi dolci (che pizza!) A bocca aperta perché dici Hawaii e dici felicità. Dalle foto si nota tutta!

    9 febbraio 2018 at 16:17
  • Reply Chiara

    Farò anche io così! Comprerò i biglietti di nascosto…colgo mio marito di sorpresa 🙂

    9 febbraio 2018 at 19:29
  • Reply drinkfromlife

    Hai fatto benissimo a prenotare i biglietti! Le occasioni vanno colte al volo. I luoghi sono meravigliosi e chissà la frutta tropicale che buona. 🙂

    9 febbraio 2018 at 19:57
  • Reply anna

    Maui è incredibile, così come le Hawaii. Non sono, come scrivi tu, semplici posti dove fre il bagno o prendere il sole, ma molto molto di più. Complimenti per il post

    10 febbraio 2018 at 2:47
  • Reply Maria

    Forse sono l’unica che non aveva mai sentito parlare di questo paradiso terrestre. Dubito che potrò andarci per cui mi faccio gli occhi con questo racconto e le tue foto

    10 febbraio 2018 at 19:07
  • Reply Cassandra - Viaggiando A Testa Alta

    Volevo già andarci prima di leggere questo articolo. Con i tuoi 5 consigli, però, mi hai messo ancora più voglia di partire!

    10 febbraio 2018 at 20:55
  • Reply Daniela

    Diciamo pure che Maui non ha bisogno di tanta pubblicità! Queste 5 perle però invogliano ancor di più…in particolare mi trail mi sembra stupendo. Me lo vedo il mio bimbo correre sulla passerella di legno!

    11 febbraio 2018 at 16:50
  • Reply Valentina

    Che luoghi favolosi! Red Beach poi è una meraviglia assoluta! Che voglia di partire per Maui che ho adesso!!

    11 febbraio 2018 at 21:08
  • Reply Veronica

    Che spettacolo! Le foto sono tutte bellissime, ma il contrasto tra l’acqua blu e la sabbia rossa della Red Beach mi ha conquistata, che meraviglia.

    12 febbraio 2018 at 9:43
  • Reply Rocio

    Bellissima descrizione soprattutto mi hai fatto impazzire quando ho letto come avete (hai) comprato i biglietti!!!! Ma si sa gli uomini sono sempre meno istintivi!! Ti capisco benissimo!! Mi hai fatto tornare voglia delle Hawaii nonostante sia sempre alla ricerca di qualcosa che non sia mare nei miei viaggi, essendo che abito su un isola vulcanica…. però le Hawaii sono le Hawaii!!!

    12 febbraio 2018 at 11:06
  • Reply Stefania CON LA VALIGIA ARANCIONE

    Perchè questi luoghi sono così distanti da raggiungere!!!

    12 febbraio 2018 at 11:57
  • Leave a Reply