Follow:
Europa, Portogallo

I 5 migliori posti dove mangiare i Pasteis de Nata a Lisbona

Dove mangiare Pasteis De Nata a Lisbona

I Pasteis de Nata sono una cosa seria, un’arte, una droga.

Li ho assaggiati in giro per Porto (e città vicine) ma non c’è confronto, la capitale indiscussa di questo dolcetto è senza ombra di dubbio Lisbona.

La storia narra che nei primi anni del 19° secolo, a Belem, aprirono accanto al monastero una raffineria di zucchero. Dopo la rivoluzione liberale del 1820 tutti i monasteri siano stati chiusi a poco a poco, quindi i monaci “rimasti a piedi” hanno deciso di vendere dei dolcetti per riuscire a sopravvivere, proprio con lo zucchero e gli altri ingredienti che avevano a disposizione.

Il successo fu straordinario, nonostante Belém e Lisbona fossero due città distinte e bisognasse arrivare in vaporetto. Nel 1837 cominciò così la vera e propria produzione dei  “Pasteis de Belém”, con la ricetta che ancora oggi rimane segretissima.

Ok, bla bla bla.

Il punto è: dove mangiarli?

No, il punto è dove mangiarli buoni, perchè a Lisbona ogni 3 passi c’è una pasticceria o una panetteria buona che potrà ingozzarvi di dolcetti deliziosi (sapete per esempio cos’è il pão de Deus? E’ un panino ricoperto di una crema morbidosa al cocco. Divino. Ma occupava troppo posto nello stomaco che doveva essere lasciato libero per i Pasteis)

Ecco cinque posti in ordine di apparizione. Al quinto il meno buono nell’ordine dei buonissimi.

Ho fatto diverse ricerche online multilingua, stilato classifiche delle classifiche, incrociato dati che neanche “The imitation Game”…

Quelli che abbiamo scelto erano sempre ben posizionati in tutte le classifiche. Quindi, ecco la mia personale.

 

5- Aloma [diversi rivenditori in giro per la città, R. Francisco Metrass 67, 1350 Lisboa, Portogallo]

Vincitrice di diversi premi, pluri premiati i dolcetti. La sede originale è fuori da Lisbona ma ci sono diversi punti vendita in città e in centro a Lisbona. Finiscono in coda alla lista perché ti lasciano in bocca una strana sensazione di farinoso, il cestellino è molto buono e croccante, anche se scuro non sa di bruciato. Buonini. Mangiati caldi sono davvero morbidoni, ma direi nulla di che.

[costo: 1.30€]IMG_4412 (Medium)

Foto di iguaria.com [li ho mangiati prima di accorgermi che non avevo scattato una foto!]

Foto di iguaria.com [li ho mangiati prima di accorgermi che non avevo scattato una foto!]

4- Confeitaria Nacional [Praça da Figueira 18B, 1100-241 Lisboa, Portogallo]

Posto molto carino, è una pasticceria storica. Il personale è scocciato e poco gentile (abbiamo chiesto due caffè lunghi, ci hanno portato due caffè con il latte… Io il mio l’ho bevuto, Gianni l’ha riportato indietro con sommo sbuffo delle cameriere). Prezzi alti per dei Pasteis davvero normali, crema ok, cestino davvero untissimo. Troppo per i miei gusti. Croccante ok, ma se devo lavarmi le mani dopo per me è un no.

[costo 1.40€]

20160921_111837

20160921_111903

 

3- Manteigaria Fabrica de Pasteis De nata [Rua do Loreto, 2, Bairro Alto, Lisboa]

Qui vi consiglierei di andare anche solo per fare due chiacchiere: i pasteis sono davvero ottimi (l’interno forse un po’ troppo liquidino, il cestello “abbronzato” e buonissimo), il caffè altrettanto. In più ci si aggiunge la possibilità di vedere i pasticceri all’opera (in un ambiente pulitissimo) ed avere in omaggio sorrisi a volontà e una gentilezza unica dei ragazzi al banco. Si sta in piedi, e tutto viene reso più informale dal profumo di appena fatto, accompagnato da un’allegria deliziosa.

[costo 1€] IMG_4402 (Medium)

IMG_4408 (Medium)

IMG_4407 (Medium)

IMG_4405 (Medium)

IMG_4406 (Medium)

 

2- Pastéis de Belém [Rua de Belém nº 84 a 92 1300 – 085 Lisboa ]

Gli originali, i primi. La ricetta viene custodita dentro il monastero di Belem e pare sia più segreta della ricetta della Cocacola. Il negozio di Belém, gigantesco e sempre attivo, è un ingranaggio ben oliato e anche se trovate la fila fermatevi, perché la smaltiscono in pochissimo tempo. 5 minuti.

Ben oliati sono anche i dolcetti, il cestino è croccante e burrosissimo, sono divini. Noi li abbiamo mangiati caldi, con il take away ti danno nel sacchettino anche una bustina di cannella e una di zucchero a velo. Il ripieno è morbidissimo, il sapore di uovo è decisamente intenso. Sono fantastici.

[costo 1.05€]

 

Credits di https://blog.restplatzboerse.at/ [sempre perchè non ho fatto in tempo a fotografarli!]

Credits di https://blog.restplatzboerse.at/ [sempre perchè non ho fatto in tempo a fotografarli!]

1- Versailles [ Av. da República 15-A 1050-185 Lisboa Portugal, 1050-185 Lisboa]

I miei preferiti. Sarà il posto (un locale d’altri tempi con arredo in mogano scuro e camerieri con papillon), sarà che non sono untini, sarà che la crema è delicata… Ma sono senza ombra di dubbio quelli che ho preferito nelle mie peregrinazioni lungo le assolate vie di Lisbona.

Croccanti, non troppo unti, la crema compatta, non troppo uovo (per il mio naso). Deliziosi.

[costo 1.30€ ]IMG_4381 (Medium)

IMG_4384 (Medium)

 

Ovviamente quella che vedete nelle foto è la super guida viaggiautori di Giulia. Ci siamo fatti portare a spasso per Lisbona dai suoi consigli, fatelo anche voi.

la trovate qui –>  http://www.viaggiautori.it/viaggiautori-portogallo/

Share:
Previous Post Next Post

You may also like

5 Comments

  • Reply Paolo Copelli

    Confermo a Lisbona li ho adorati

    22 settembre 2016 at 18:54
  • Reply roberta

    per la prossima visita a Lisboa, perché tanto in Pt bisogna sempre tornare, ti consiglio anche di provare a Belem la pasteleria Restelo, sconosciuta a noi turisti è molto amata dai local..specialmente da chi abita in questo bel quartiere! a me piace non solo per i super dolci che fa, ma proprio anche perché ci si sente un po’ parte della vita di questo bel quartiere.
    cque la pasteleria Versailles, che se non sbaglio è a Saldanha, è top!
    però pensa che una volta non so dove sono capitata in una super pasticceria tra le vie degli uffici, bella e buona gestita da un signore italiano ed era mitica, mi dispiace non aver preso nota del nome! mannaggia a me..

    23 settembre 2016 at 16:19
  • Reply Valentina

    Eccomi qui, stampo tutto prima di partire. Ma i pão de Deus?!? Io che adoro il cocco li devo assaggiare per forza! Baci 🙂

    11 novembre 2016 at 15:32
    • Reply Paola Annoni

      Uh! E’ vero!
      Sparsi per tutta Lisbona ci sono dei panifici (una catena buonissima), chiamati “A Padaria Portuguesa”: fuori ci sono praticamente sempre gentili ragazzi che ti offrono assaggini (si solito proprio di pao de Deus)… Dopo averne assaggiati tipo 10 li ho presi! Divini! Coccosissimi!

      11 novembre 2016 at 17:48
  • Reply Giovy Malfiori

    I Pasteis sono una dei quelle cose a cui non so resistere. Sono stata in un paio di posti che hai citato mentre gli altri sono finiti, ora, nella mia wish list. Si sa mai che torni in Portogallo.

    11 febbraio 2018 at 15:12
  • Leave a Reply