Follow:
All Posts By:

Paola Annoni

    Hawaii, Polinesia Francese

    Polinesia Francese o Hawaii: il post definitivo su come scegliere la meta giusta per il tuo viaggio

    Hawaii o Polinesia Francese? Ecco la domanda tormentone che mi ha perseguitata per tutti e 15 giorni in Polinesia in questo ultimo viaggio. Tantissimi messaggi di lettori e viaggiatori che conoscono la mia passione per le Hawaii, volevano sapere se alla fine, avevo ceduto il cuore all’altro arcipelago.

    Quindi, ecco un meticoloso confronto tra i due gruppi di isole: le Hawaii (intendo il gruppo Oahu, Kauai, Maui, Big Island e Molokai) e la Polinesia francese più battuta, quindi le Iles de la societè (Tahiti, Bora Bora, Moorea, Maupiti e Huahin e Raiatea). Read more

    Share:
    Polinesia Francese

    Moorea, Polinesia Francese: mini guida. Spiagge, cosa fare, dove mangiare e consigli low cost

    Moorea, una delle isole più famose e fashion della Polinesia Francese ha gli stessi abitanti di Fiorenzuola. Ma il posto – nonostante voglia bene alla città in cui vivo – è decisamente più bello.

    Partiamo dal presupposto che noi siamo stati sfigati oltre ogni limite consentito: ha piovuto davvero molto (su tre notti, i primi due giorni sono stati di pioggia). Ma in mezzo a degli stralci di sole siamo riusciti a fare bene o male tutto e io, ancora non ho capito come, sono riuscita a ustionarmi. Forse in quei 10 minuti di sole in cui abbiamo pranzato ed eravamo vicini all’acqua? Misteri di una pelle molto lontana dalle sue origini spagnole.

    Partiamo con i consigli pratici. Read more

    Share:
    Hawaii, USA - MI

    Maui Ovest e Lahaina: cosa fare, itinerari, spiagge e tutte le informazioni

    La zona ovest di Maui ammetto che l’ho sempre snobbata un pochino. Forse perché amo tantissimo la zona est, le spiagge di Kihei, la Road To Hana… Ma in realtà c’è tanto da fare e da vedere e in più c’è Lahaina, forse l’unico vero paese carino da vedere e da vivere. Quindi ecco qui tutto quello che vi serve sapere per vedere West Maui, tutte le tappe e un po’ di consigli pratici.

    Read more

    Share:
    a beautifull Mess, Italia

    Cambiamenti in un’Italia che non vuole cambiare

    E’ difficilissimo pensare positivo se si guarda la situazione attuale riguardo razzismo, stranieri, l’altro che arriva.  E se fossimo solo al punto di “scollinamento”? Se fossimo solo nel panico prima dell’abitudine?

    Ieri parlavo con mia madre della prima volta che sono andata a Napoli, in gita. Un abbozzo di scambio culturale con una classe della nostra stessa età. Una delle attività era “sparpagliarci” tutti e andare a mangiare a casa di questi ragazzi. Eravamo tutti terrorizzati. Read more

    Share:
    Italia

    Sicilia sud Orientale: da Catania tour di 4 giorni. Itinerario, hotel e dove mangiare.

    Piccoli sogni dalla facile realizzazione. La Sicilia, la Valle dei Templi, Catania, Agrigento, Siracusa.

    Navigando su internet e leggendo un articolo del magazine di Expedia su Catania mi sono ricordata che non avevo ancora scritto del nostro viaggetto low budget in Sicilia fatto quest’inverno, che ha avuto davvero un fascino unico. Soprattutto per i costi davvero bassissimi.

    Questo non è un post prettamente tecnico e utile, ma grondante di passione: e un’ammissione assoluta della mia nerditudine. Vedere la mia tanto sognata Magna Grecia e la Valle dei Templi è stato commovente, fermarsi davanti alla casa natale di Quasimodo a Modica (cioè, andarla a cercare per le vie strette del centro), gustare le bellezze del liberty di Vittoria in un tripudio di Barocco siciliano, Noto prima che fosse la città dove si sono sposati Fedez e la Ferragni.

    La Sicilia a gennaio è fuori dal tempo, ha tante strutture chiuse, pasticcerie in ferie, ristoranti in “pausa meditativa invernale”… Ma è accogliente, poco frenetica, ovviamente bellissima.

    Qui trovate l’itinerario, la mappa, tutti i posticini in cui abbiamo dormito, mangiato, visto.

    Read more

    Share:
    India

    Come organizzare un viaggio in Rajasthan, India: itinerario, hotel, dove mangiare

    Organizzare un viaggio in India non è una  cosa semplicissima, e io ve lo posso assicurare dopo averne vissuti due sulla mia pelle. Non per la parte prettamente organizzativa del “andare da qui a  lì”, ma soprattutto per una questione di equilibrio.

    Equilibrio nel calibrare le tappe non troppo lunghe, equilibrio nel scegliere gli hotel (o meglio, il buon senso), equilibrio nel decidere dove mangiare senza rischiare di farvela addosso subito nei primi 2 giorni.

    Quindi, in questo post troverete tutte le info pratiche  le tappe e i costi del nostro viaggio in Rajasthan. Read more

    Share:
    USA - MI, Wyoming

    Yellowstone National Parks in un giorno: tappe, itinerario e tutte le informazioni utili.

    Yellowstone National Park in un giorno è più o meno come urlare “al sacrilegio, mioddio, orrore!”, però a volte i viaggi ti impongono ritmi serrati e devi farci stare dentro tutto il possibile e goderti il meglio. Quindi, in questo post troverete il nostro itinerario in un giorno, più altre opzioni interessanti di itinerari da fare in una sola giornata nel parco più figo, vario e conosciuto di tutti gli Stati Uniti.

    Prima di tutto, un po’ di informazioni. Read more

    Share:
    Alaska, USA

    Alaska: da Anchorage a Talkeetna. Montagne, renne, sled dogs e paesini adorabili.

    Se chiudo gli occhi e penso all’Alaska devo ammettere che le immagini che tornano sono sempre le stesse: renne, cuccioli di cani da slitta (sled dogs) e il Denali.

    Cioè, una fanatica del Natale come me non potete capire che gioia ha provato giocando e dando da mangiare alle renne e scoprendo che le alci sono gigantesche.

    Questo è forse uno dei pezzetti più belli del nostro viaggio in Alaska, e guardando le foto, capirete anche perchè. Read more

    Share:
    Alaska, USA

    Fairbanks, Alaska: cosa fare, dove mangiare, cosa vedere in 2 giorni

    Anchorage è una grande città che per caso si trova in Alaska. Fairbanks è una città dell’Alaska che per caso è anche grande.

    Ok, questa perla non è mia, ma di Jerry, uno dei ragazzi del team di Explore Fairbanks. Lui ha 57 anni, ne dimostra 40, il freddo per lui è decisamente relativo, “born and raised” in città, mangia sano, va a pescare a cinque ore da casa perché “si fa scorta di salmoni”. Ama alla follia la sua città e il suo entusiasmo è così incredibilmente contagioso.

    Si respira un’aria frizzante, intensa. Read more

    Share: